Gianni Bertolasi

Vice Segretario

Gianni BertolasiCiao, mi chiamo Gianni, ho 62 anni e insegno materie tecniche in un Istituto professionale, ma tutti mi conoscono come il padre di Nicola Bertolasi e il marito di Patrizia. Abito nel profondo mantovano e come buon campagnolo mi ritengo una persona semplice.

Dal 2006 io e mia moglie Patrizia facciamo parte del Gruppo Gestionale dell’Associazione e in qualità di vice segretario mi occupo della trascrizione dei verbali degli incontri associativi e gestisco insieme a Patty l’archivio soci. Da poco tempo mi è stato affidato l’incarico di rispondere al Punto d’ascolto, anche se ho poca esperienza in merito e in passato mi sono occupato di Ruothabile.

Nel 1990 ho scoperto di avere la CMT X-Linked e la fortuna ha voluto di non trasmetterla ai miei figli: Alberto e Nicola. L’impatto con al malattia è stato molto duro anche perché fino a quel punto conducevo una vita abbastanza attiva: giocavo a pallavolo e suonavo la batteria. Non è stato facile trovarmi di fronte a un nuovo stile di vita, ma pian piano, grazie all’aiuto di una meravigliosa famiglia che mi circonda e da persone preparate sono riuscito ad accettare la malattia: le partite di pallavolo le guardo o in tribuna o in televisione e qualche volta mi diverto ad improvvisare dei ritmi sui bonghi. Quando sono in crisi ascolto della musica, soprattutto quella dei Pink Floyd, che è il mio gruppo preferito.

Per contatti: gianni@acmt-rete.it

Sostieni ACMT-RETE

In questa pagina vi indichiamo diversi modi per “Aiutarci a stare in piedi”!
Per finanziare la ricerca per trovare una cura, per far conoscere questa malattia rara,
per una vita migliore con la CMT.

5 X 1000 DONAZIONI